IL SISTEMA NON REGGE

Il sistema non regge…

È chiaro che scuota gli animi, ma in realtà i numeri potrebbero essere residuali. Perdonate se esco dalla letargia per un paio di considerazioni…
Il sistema non regge! Questo è il vero nucleo del problema. Il DLgs 59 2017 e la 107 della quale è applicativo prestano il fianco ai numerosi ricorsi che molto probabilmente non bloccheranno le procedure ma le renderanno più farraginose. Peccato rendersene conto unicamente quando ad essere lesi sono i propri personalissimi interessi… da diversi mesi è in atto una campagna di destrutturazione del TRANSITORIO.

Ma un’altra drammatica lettura dell’attuale scenario è che non esiste una classe docente. Categorie come caste e avvocati benefattori. Forse qualche studio legale troverà il modo di inserire nel transitorio anche i collaboratori scolastici… ma non venitemi a dire che è una lotta per la parità dei diritti. Perché di palle ne ho sentite già troppe. Come docente di ruolo ho una coscienza e anche questa volta sto dall’altra parte della barricata. Non sono d’accordo alla partecipazione alle procedure concorsuali transitorie dei docenti di ruolo, non sono d’accordo semplicemente perché questa procedura straordinaria è l’unica garanzia che tanti docenti precari persi per strada possano finalmente tornare a casa.

Detto questo non so quanto senso abbia mettere una pezza ad una nave che affonda, spero sia giunto il momento di cambiare nave…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.