CARO GIANNI…

Caro Gianni Cuperlo, il CDP non dimentica, i Precari tutti non dimenticano…

Ci hai aiutato nel momento più difficile e siamo quasi riusciti a raggiungere l’obiettivo. Questo link ricorda il tuo intervento fatto in aula, prima della richiesta del voto sull’emendamento che abbiamo scritto a più mani con diversi amici del CDP.  http://www.docentiprecari.it/archives/945

Peccato non essere riusciti, per poco più di 30 voti, a capovolgere la logica delle immissioni in ruolo, dando la priorità ai posti reali e non a l semplice e banale svuotamento delle GaE piene soprattutto in discipline senza posti vacanti, tipo Scienze Giuridiche e Scienze Economiche che da sole totalizzavano 10.000 posti.  Quanti soldi e quanto veleno avremmo risparmiato. Il fallimento è sotto gli occhi di tutti. L’inizio di questo nuovo anno scolastico e le vicende di questo concorso truffa testimoniano l’abisso ormai insanabile fra il PD, il suo popolo e il Paese.

Sabato 10 settembre personalmente sarò in platea. Non importa se il tema dell’incontro è un altro, sarò presente per testimoniare che è “possibile” un’altra politica partendo da persone affidabili. Mi auguro e auspico che molti dell’Associazione e del gruppo CDP siano presenti, non perché si parlerà di scuola e concorso, ma per testimoniare la stima verso la persona. Esiste anche una pagina dove poter segnare la propria adesione all’iniziativa.

https://www.facebook.com/events/1644593319186967/

Se pensate di esserci aggiungete pure una spunta e magari scrivete pure un post dedicato al nostro problema, al rischio di diventare dei nuovi esodati o parlate delle vostre commissioni irresponsabili che lasceranno tante Classi di Concorso con migliaia di posti vacanti. Abbiamo provato a parlare con gli USR, i politici e anche con le Commissioni, peccato che questo lavoro sia stato “sporcato dal 20% di queste che non solo non ha capito lo spirito del concorso (stabilizzare insegnanti già abilitati e con anni di servizio), ma ha addirittura usato quella posizione di potere “malsano” per colpire proprio quelle Classi di Concorso con più posti disponibili. Se penso che i casi più eclatanti sono avvenuti dove i posti messi a concorso erano superiori ai candidati iscritti, capite che la scelta è stata quasi diabolica. Materie come Italiano, Matematica e Tecnologia hanno subito bocciature dal 65 al 80% causando buchi che per essere colmati richiederanno un prossimo concorso a breve. Allora ci vediamo tutti in platea.

—IMPORTANTE—

Ricordo a tutti che a  Roma, sempre sabato 10 settembre 2016 si terrà un convegno organizzato dagli amici di MIDA e ADIDA, dalle ore 15:00 alle 19:00, nella Sala Della Protomoteca in Campidoglio. Ovviamente se ci andate partecipate e intervenite anche a nome del gruppo. Vi segnalo che è intenzione comune dei tre gruppi di organizzare per ottobre a Firenze un convegno in cui stabiliremo strategie e azioni comuni sia a livello locale che nazionale.

https://www.facebook.com/events/220813801654072/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *