Il CDP incontra il Presidente Rossi

Sede PD di Viale Guidoni – 11 maggio 2015 ore 12:00

Ma il PD chi lo vota?

Oggi ci siamo dati appuntamento alla sede provinciale del Pd in Viale Guidoni, visto che il presidente uscente Enrico Rossi presentava la sua squadra. Arrivato alle 11:55 ho trovato un Andrea Barducci, arrivato a Palazzo Medici Riccardi nella giunta del cattolico rampante Matteo Renzi e poi successore dello stesso quando è diventato sindaco di Firenze. Poi il sempre longevo Giani , una sempre spaesata Meucci e qualche altro consigliere. Il pubblico era formato da cinque mamme no inceneritore e qualche babbo di supporto, e i segretari dei vari politici. La gente dov’è, mi sono chiesto. Allora ho capito come funziona oggi, basta andare in tv con una bella faccia, due battute e il più è fatto, se poi hai anche Confindustria e tutta la stampa schierata e magari ti definisci pure di centro sinistra la vittoria appare chiara. Povera Italia e poveri noi soprattutto. Arrivato Rossi insieme alla Saccardi e qualche altro rappresentante,sono entrati nel cortile a mangiare porchetta, baccelli e a sorseggiare un po’ di vino. E io che pensavo ad una presentazione in grande stile con il pubblico e le televisioni…
Arrivate pure la Laura Isolani, Mariacarmela Andò , Elisa Cavacciocchi e Anna Cai con il Babbo Valerio, mi sono diretto verso il Presidente Rossi, che tra un boccone di porchetta e un sorso di vino, ha iniziato ad ascoltarci e a rispondere alle domande, chiedendoci continuamente spiegazioni su tutto, i numeri, le nostre richieste e, ancora una volta, ci ha promesso di parlarne a chi di dovere, svelandoci che è lui (Renzi) quello da convincere. Gli abbiamo anche fatto presente della campagna in chiusura del CDP “Conosci il tuo candidato… poi vota!” e che se non ci fa pervenire a breve il suo questionario, noi lo pubblichiamo lo stesso senza risposte. Subito Barducci ha colto l’occasione per inserirsi nella discussione, chiedendo conferma se avessimo già avuto il suo questionario esprimendoci solidarietà e la sua completa adesione alla nostra battaglia e giustificare il suo no alle dimissioni perché non responsabile per le scelte del governo. Gli ho spiegato che noi purtroppo saremo costretti a non votare più il PD in conseguenza di queste scelte inspiegabili, e lui in tutta franchezza ci ha detto di comprende la nostra decisione. Divertente è stata invece la discussione con la Meucci, che per più di dieci minuti ci ha motivato la sua mancata consegna della scheda per la mancanza di tempo a leggere e prepararsi sull’argomento. Peccato poi sia spuntato in nostro amico Nesti che ci dice “ho mandato il questionario alla segreteria tre giorni fa” ma scusi non doveva farlo lei, ha bisogno di qualcuno per rispondere a quattro semplici domande? Labile zio imbarazzante…
Il Giani invece, politico navigato da Craxi a Renzi, ci ha promesso l’invio domani del questionario e ci ha detto che se vogliamo ci porta lui a Roma da Matteo e Faraone, si ma solo dopo le elezioni…
Comunque alla fine pur avendo raggiunto l’obiettivo di distribuire gli ultimi questionari, una domanda mi ritorna in mente spontanea, “Ma questo PD, chi lo vota?
Io ormai sono guarito, questa volta cambio aria.

Mimmo Bruni

pd 005


 

Sala Terminal Crociere – Porto di Livorno  ore 10:30 del 19/04/2015

Presi i contatti di dovere,  grazie al prezioso aiuto del collega Marco Mosci, Michela Galligani ed io siamo riuscite a fermare il presidente Enrico Rossi poco dopo il suo ingresso in sala ed a esporgli in pochi minuti la campagna informativa promossa dal CDP in vista delle prossime elezioni regionali.   Abbiamo provveduto a consegnare personalmente al nostro presidente i documenti informativi e il questionario, evidenziando le criticità inerenti al DdL, in particolare l’art.12, riferendoci alla sentenza della Corte di Giustizia Europea. Abbiamo poi parlato di numeri,  5000 precari solo in Toscana e 70000 in tutta Italia che a settembre saranno esodati qualora il DdL venga convertito in legge.  Il Presidente si è mostrato particolarmente sensibile alla nostra questione e concorde sui punti da noi esposti.   Alla conversazione ha assistito con interesse e consenso anche l’assessore regionale Gianfranco Simoncini.

Ringraziamo il Presidente Enrico Rossi per la sua estrema disponibilità e cortesia.

Ilaria Guerri
Michela Galligani

ROSSI - Galligani Guerri Mosci

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cod Fisc 91044730488

Vai alla barra degli strumenti